Scopri

I Fondi fotografici di Varese e provincia


“La attraversa una delle autostrade più trafficate d’Italia, la prima ad essere aperta nel mondo (era il 1925). Ai lati, una sequela quasi ininterrotta di capannoni industriali e di centri abitati e la frequenza degli svincoli d’entrata e d’uscita confermano l’eccezionale addensamento di uomini e di attività nella provincia che è una delle più sviluppate e piccole del paese. A ovest dell’autostrada, a testimonianza del fatto che la natura e il bel paesaggio non sono scomparsi, scorre il Ticino, uno dei fiumi più limpidi e più belli d’Italia. I nomi delle città principali, Busto Arsizio e Varese, sottolineano i due volti di questa terra: il primo, che significa “terreno arido e secco”, rappresenta la pianura asciutta, poco adatta all’agricoltura e favorevole – come in effetti è stata- allo sviluppo dell’industria; Varese è invece il “vallium exitus”, il “luogo di uscita delle valli”, la città che introduce in un mondo tutto diverso, nel verde e nei boschi delle Prealpi varesine “
(da “Varese e Provincia”, Touring Club Italiano)